Il mondo dei cosplay cambia la vita n po’ di tutti. Uno degli esempi lampanti è quello di Alessandro Rancatore, conosciuto come Ichigo, la cui vita lavorativa è stata fortemente influenzata dalla sua passione! Sentiamo cosa ha avuto da dirci

–  Tre cose che devono sapere di te i lettori di Team Nerd:
Acconcio parrucche, acconcio parrucche, acconcio parrucche. Si può dire che questo riassume e dice tutto!

– Quanto è importante una parrucca per un cosplay?
Diciamo che a mio parere, sia trucco che parrucco sono fondamentali perché sono i fattori principali che ti aiutano a somigliare ad un personaggio. Quindi, già facendo un buon make up ed acconciando bene un parrucca, riesci a somigliare ed ad avvicinarti di più al personaggio che vuoi interpretare.

– Quanta differenza c’è nell’acconciare una parrucca e capelli veri?
Completamente diverso! Nel caso di parrucche sintetiche parliamo di una fibra che si chiama Kanekalon, che ha bisogno di cure diverse rispetto al capello vero. Ad esempio, il capello vero non si brucia come le parrucche, mantiene la messa in piega è meno lucido e più voluminoso rispetto ad una parrucca. Non sempre chi sa acconciare capelli reali è capace di acconciare le parrucche.

– Come nasce la tua passione? Sei nato come parrucchiere o acconciatore di parrucche?
Per puro caso, nel Lucca del 2011, ho visto un mio amico che acconciava una parrucca e gli ho chiesto di insegnarmi un po’ come faceva lui. Sono ormai sei anni che acconcio!

– Per te è più un lavoro o una passione?
È nata un po’ come passione. Ma come qualsiasi altra cosa ci vuole sempre passione per aspirare al meglio in qualsiasi cosa si fa, per migliorarsi e raggiungere l’eccellenza. Ora lo faccio come lavoro, cioè come parrucchiere teatrale a Torino.

– Una perla di saggezza da lasciare ai lettori di Team Nerd.
Chiunque nella propria vita deve rincorrere i propri sogni. Certo, al giorno d’oggi è difficile, ma la crisi non è quella che si trova in giro in Italia, ma sia una crisi più interiore; fatta, quindi, di gente che si scoraggia e decide di non inseguire ciò che ama davvero nella vita. Quindi, siate folli e soprattutto creativi!