Se la grafica vi fa pensare ad un gioco semplice, dovrete ricredervi!
In Beyond the Sky, l’avventura punta&clicca sviluppata da Iperurania Arts, troverete enigmi che sapranno tenervi occupati per un bel po’ di tempo!

Senza raccontarvi troppo, però, diamo la parola proprio alle menti di questo titolo.

– Ciao! Intanto raccontateci di voi: chi è e come è nata Iperurania Arts?
Ciao a voi! Allora, Iperurania Arts è un piccolo team composto da due umani e un gatto: Federico Mercurio (programmatore e scrittore), Giulia Mariella (artista) e Jones (life-coach). La passione per i giochi ci accompagna da sempre: Federico creava videogiochi fin da bambino, mentre Giulia è praticamente nata con una matita in mano. Quando le nostre strade si sono incontrate abbiamo finalmente capito che eravamo in grado, unendo le forze, di creare qualcosa di interessante.
 Con Iperurania Arts ci poniamo come obiettivo quello di creare giochi dallo stile grafico originale, che non siano un mero intrattenimento, ma che comunichino qualcosa al giocatore, coinvolgendolo e invitandolo a porsi domande sulla vita.

– Abbiamo avuto il piacere di provare Beyond the Sky durante la Milan Games Week, e ci è piaciuto molto, ma avreste voglia di raccontarcelo un po’?
Certamente! Beyond the Sky narra la storia di Selene, una ragazza che vive sola in una torre e che coltiva il sogno di raggiungere la Luna, ma che è troppo spaventata per intraprendere il viaggio da sola. Un giorno qualcuno bussa alla sua porta e le promette di accompagnarla, ma, invece, la abbandona al centro di un bosco oscuro, più sola e spaventata che mai. Il gioco inizia qui: il giocatore dovrà aiutare Selene a vincere le proprie paure, acquistare fiducia in sè stessa e imparare a vedere oltre le apparenze per poter finalmente realizzare il suo sogno. 
La storia è molto semplice, una fiaba senza tempo, ma che in realtà affronta molti temi come ad esempio la morte, la guerra, il potere e i pregiudizi. Per parlare di questi argomenti e narrare questa storia abbiamo deciso di creare un’avventura punta e clicca un po’ atipica. Infatti in Beyond the Sky abbiamo deciso di escludere ogni forma di casualità, dal pixel hunting alla combinazione spasmodica di oggetti. Il gioco si sviluppa tramite l’esplorazione e la risoluzione di enigmi complessi ben integrati con la trama.

– Gli enigmi ed i rompicapo presenti nel gioco sono decisamente molto impegnativi e per nulla banali! Quanta ricerca c’è dietro a tutto ciò?
Molti giochi ci hanno abituati a “fare qualcosa�? senza sapere esattamente il perché, magari alla fine capiamo che unendo questo con quello abbiamo sbloccato la situazione, ma in Beyond the Sky non si fa nulla per caso, tutto ha un senso e un significato ben preciso. Progettare enigmi basati sulla logica non è semplice e richiede molto tempo, specie perché vogliamo evitare di fare qualcosa di posticcio, messo lì solo come barriera tra una parte della storia e l’altra, quindi dobbiamo fare in modo che facciano effettivamente parte della trama. Partendo da questo, cominciamo a valutare possibili idee e, una volta trovata quella più consona, Federico si occupa di svilupparla e creare un vero rompicapo (tante volte realizzandolo su carta) e cominciamo a sperimentarne la difficoltà. Calibrare il livello di sfida non è semplice, bisogna stare attenti a lasciare abbastanza indizi e a non renderlo “impossibile�?, ma al contempo neanche esagerare con i suggerimenti e gli aiuti, altrimenti la sfida verrebbe meno. Ogni enigma richiede molti test svolti da diverse persone (povere cavie compiacenti trovate tra amici e parenti) che ci aiutano a capire esattamente quali sono i mezzi da fornire al giocatore per risolvere l’enigma. La ricerca vera e propria, se vogliamo, sta proprio qui, nel riuscire a dosare il grado di complessità di ogni singolo puzzle.

– In fiera avevamo a disposizione un piccolo tablet con il walkthrough della demo giocabile, a disposizione del giocatore. Avete mai pensato di integrare una funzione simile nel titolo completo? 
Abbiamo creato un’app con la guida a Beyond the Sky appositamente per l’evento, poiché sappiamo quanto sia complicato giocare le avventure tra la gente e che le cuffie possono far ben poco per isolare dal rumore e garantire la concentrazione necessaria a risolvere enigmi in un tempo relativamente breve. Però abbiamo ricevuto riscontri molto positivi in tal senso. Molti ospiti che hanno provato il gioco ci hanno fatto questa stessa domanda e alcuni addirittura ci hanno suggerito di renderlo un elemento integrante del gioco. Stiamo valutando queste opzioni perché effettivamente sembra una funzione utile e ci piacerebbe mantenerla.

– Quali reazioni vi aspettavate dal pubblico che ha provato la vostra demo? Erano vicine a quelle reali?
Il nostro timore era quello che il gioco fosse ritenuto “noioso�? o “lento�? per via della narrazione scritta e della complessità, ma siamo stati piacevolmente sorpresi. Infatti chi ha provato la demo alla Milan Games Week è rimasto incollato allo schermo per molto tempo, mediamente almeno una cinquantina di minuti e alcuni sono riusciti a completarla davanti a noi rendendoci molto fieri e orgogliosi. C’è stato addirittura chi ha sentito il bisogno di scriverci, dopo averla finita a casa, per farci presente che gli era stato impossibile chiudere il gioco prima di aver risolto tutti gli enigmi e questo non può che farci piacere. Sappiamo che creare un gioco complesso e con molto testo da leggere può essere un azzardo, ma finora questo timore è stato fugato dal pubblico che ha reagito molto bene dimostrando di non dover sottovalutare i giocatori ritenendoli troppo “pigri�? per leggere del testo o stare lì un’oretta a risolvere un enigma.

– Grazie mille per il vostro tempo! Un saluto ai lettori di Team Nerd?
Grazie a voi, per noi è stato un piacere enorme! Un caloroso abbraccio a tutti i lettori di Team Nerd, speriamo di non avervi annoiato troppo!

Ringraziando ancora Iperurania Arts per il tempo che ci ha dedicato, noi vi lasciamo la pagina Facebook da seguire ed il sito ufficiale, così che possiate rimanere sempre aggiornati sugli sviluppi di Beyond the Sky!