Il mondo degli auricolari sta subendo un cambiamento, volto ad assecondare quelle che sono le maggiori esigenze del mondo smartphone e dell’utenza. La maggior parte dei costruttori sta indirizzando la sua tecnologia verso prodotti wireless, lasciando scomparire lentamente il classico jack da 3,5 mm. Nonostante queste siano le soluzione che stanno prendendo sempre più piede, c’è ancora una fetta di utenza che utilizza dispositivi cablati, per questo motivo la nota azienda Razer ha voluto puntare su un modello che si evolvesse dal punto di vista tecnologico, ma che rimanesse comunque accessibile: con le nuove Razer Hammerhead l’azienda ha infatti deciso di puntare sul nuovo attacco USB-C.

Dunque Razer si fa spazio tra i concorrenti eliminando il jack da 3.5 mm e implementando l’ANC (sistema di cancellazione del rumore). Attualmente questo rende gli auricolari però compatibili solo con alcuni modelli di smartphone e con una buona fetta di PC.

L’azienda ha fatto la scelta più giusta? Vediamo come si sono comportate nella nostra prova!